S. Valentino: viva la gente

trasferimento

Ore 18. Appuntamento via Skipe con Silvia, anni 19, studia giornalismo a Londra e per “compito” deve intervistarci. Quando parte la videochiamata sono già bendisposta, visto il nome… Lei é carina, capelli lunghi, biondi, un po’ nervosa, dice ” é la mia prima intervista…”.
Mi fa sorridere di cuore. Non riuscivo ad innervosire nemmeno i miei alunni ( il che, alle volte, era un problema).
Comunque lei é brava, si é preparata, sa cosa chiedere e soprattutto sa ascoltare.
Diciannove anni sono pochi e sono un’enormità quando sono spesi con passione ed entusiasmo. É un privilegio esserle d’aiuto.
Ore 20. Cena al ” Vicoletto”. Il gestore, Marco, é un amico di blog, conosciuto sulle pagine di Cautha.
Il ristorante é un tesoro nascosto, non lo vedi se non sai dove cercare. Piccolo, grazioso, accogliente, musica a fare da sottofondo perché la cucina parla da sola. Ingredienti di altissima qualità (mai mangiato pesce così fresco), piatti curati, semplici ma non banali e un vino degno del cibo che accompagna. Oltre a Marco, ragazzone romano, ex marinaio, approdato sulla terraferma per amore, sua moglie, piccola, minuta, con un viso dolcissimo e Daniele che si occupa della sala e del vino con grande garbo ed esperienza. Usciamo soddisfatti ed appagati, coccolati dal cibo e dalla compagnia, trattati come vecchi amici, con la promessa di averli ospiti in barca.
Ecco, non é che non pensi mai di avere azzardato, di aver fatto una scelta un po’ incauta, di essere costretta a tornare indietro prima del previsto… ma anche se fosse, giornate come oggi, incontri e persone come queste (e sono state tante) mi fanno dire che, comunque vada, anche solo per le esperienze vissute finora, ne sarebbe valsa davvero la pena.
Il mondo sarà quel che sarà ma è anche pieno di bella gente! Non dovremmo dimenticarlo!

10 pensieri riguardo “S. Valentino: viva la gente”

  1. Se poi c’è anche il cibo e il vino a fare da contorno…. Bravi ragazzi! Continuate a farvi amici gestori di ristoranti 🙂

  2. Cari Antonella e Stefano, è stato un piacere parlare con voi.
    Farò del mio meglio per raccontare la vostra storia, e tutta la bellezza che racchiude, come si deve 🙂

    Ancora grazie per la chiacchierata!
    Un abbraccio.

  3. Con la povertà di situazioni e gente in giro, tutte le esperienze che state facendo sono una grande ricchezza …. ricordati che la vita passa e tutto ciò che non hai fatto si perde, per cui bravi e non avere dubbi, comunque vada avrai sempre qualcosa di bello da ricordare….. mentre a noi rimane solo una benevola invidia.
    Un abbraccio

  4. Anche se la mia naturale diffidenza per tanti anni me ne ha sempre tenuto alla larga, ultimamente ho personalmente sperimentato che tra i nuovi modi x conoscere persone e farsi nuove amicizie c’ é la partecipazione a forum, blog e FB. Quanta gioia se dopo tante chiacchiere virtuali ci si riesce poi ad incontrare e a conoscersi di persona e se capita davanti ad un buon piatto di pesce fresco o a un buon bicchiere di vino, meglio ancora!

  5. Per quanto riguarda il dubbio che spesso ci pervade quando pensiamo di aver fatto una scelta azzardata o in-cautha, ricordiamoci di quel che scrisse Mark Twain:
    “Fra 20 anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime, allontanatevi dal porto sicuro, prendete con le vostre vele i venti.
    Esplorate, sognate, scoprite”,
    Mi permetto di aggiungere “conoscete gente nuova”. Buon vento!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.