Da grande dovevo fare il magazziniere

IMG_1934Nonostante il cielo decisamente norvegese decidiamo di fare cambusa, sperando in una prossima partenza.
La cambusa non è nient’altro che la spesa “grossa” e si differenzia da quella casalinga solo ed esclusivamente per il rapporto indirettamente proporzionale tra numero di generi alimentari e numero di spazi in cui riporli. Ed è proprio in ciò che si manifesta la mia perversione. Provo uno squisito piacere nello stipare il tutto, secondo una logica che ( lo ammetto) ha del patologico: i 3 rotoli di scottex nuovi PRIMA della scatolina con le essenze ( vuoi mica partire senza essenze?); il rotolo usato DOPO la scatolina suddetta…. Il dentifricio di riserva A DESTRA della spazzola per il brushing ( vuoi mica partire senza spazzola da brushing?) ; quello usato nella scatolina blu SOTTO il manico della suddetta spazzola… E non vi annoio oltre. Mi chiedo solo se l’insana soddisfazione provata alla fine non sia sintomo di un talento sprecato in questi ultimi 30 anni??!
Ps. Dettaglio pubblicitario all’insaputa dei gestori: provate la pizzeria “O Fiore mio” a Faenza. Lievito madre, farine speciali, ingredienti di primissima qualità. Strepitosa!

2 pensieri riguardo “Da grande dovevo fare il magazziniere”

  1. Vestiti, orecchini, cibo…ancora non vi siete staccati dal pensiero che si possa veramente vivere circondati da poco e godersi un viaggio con l’essenziale, “leggeri”, ma pieni di cose da immagazzinare. Ci si sente meglio dopo aver svuotato l’armadio…io l’ho provato. Meglio quando nelle mie partenze in camper, mi sembra sempre di aver dimenticato qualcosa e invece…mi bastava 1 libro, 1 costume e 1 maglietta con pantaloncino. Il resto si trova o si vive meglio senza! Sarà un viaggio straordinario il vostro e “se” tornerete sarete sorprendentemente “ricchi” di vissuto! …Seguiremo con affetto il vostro viaggio. Un abbraccio

  2. Ciao ragazzi vi stavamo pensando proprio l’altro giorno guardando le previsioni…..poi tutto ad tratto ho ricevuto la vostra nuova posizione: Lussino!!! …..e meno male che siete riusciti a trovare il “buco” in mezzo a questo clima da Nord Europa.
    Quindi….che dire se non: “fate un buon viaggio”
    Ma quel “viaggio” che intendete voi, quello per cui vi siete preparati da tempo, quello che, siamo sicuri, vi riempirà l’animo di conoscenza e gli occhi di luoghi meravigliosi.
    Vi seguiremo anche noi con simpatia e affetto.
    Have a good sailing!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.