Catania delle sorprese

IMG_5288
Teatro romano

Che Catania sia una città ricca di sorprese l’abbiamo capito fin dall’arrivo.
Il porto turistico “Porto Rossi” sembra non esserci fino all’ultimo istante. Poi, una volta imboccato l’accesso, si mostra per quello che è, una piccola e curata oasi ad un passo dal centro storico.
Allo stesso modo, tra il rumore e il traffico della via principale, congestionata d’auto, si apre all’improvviso una collina verde, rigogliosa e ricca di piante e fiori. Sono i giardini Bellini, più simili ad un miraggio che ad un parco cittadino.

IMG_5255
Giardini Bellini

Anche nel pieno centro storico, tra il Duomo, la Fontana dell’elefante e il famoso mercato del pesce riesce a celarsi l’ imprevedibile.

IMG_5269
Il Duomo

E tra vecchie case spunta un antico teatro romano. Suggestivo e quasi inquietante nella sua assoluta estraneità al luogo.

IMG_5287
Teatro romano

Si dice che, un po’ di tempo fa, i lavori per la costruzione di una metropolitana cittadina si siano dovuti fermare a causa delle innumerevoli vestigia sommerse.
Non ho motivo di dubitarne.
La Catania alla luce del sole nasconde la sua controparte sotterranea, come una vecchia signora col ventaglio che scopre e copre il viso con malcelata vanità.

2 pensieri riguardo “Catania delle sorprese”

  1. La felicità, per me, é immaginare di poter vivere almeno una volta nella vita, una giornata come la vostra catanese, a cominciare dalla vista (anzi “non vista”) dell’approdo.
    Buona permanenza e BV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.