Pagine stampate

IMG_3189

Devo ammetterlo, quando una giornalista di Repubblica ci ha telefonato per conoscere la nostra storia ha gestito l’intervista con una professionalità così delicata e affabile che mi é sembrato quasi di parlare con una vecchia amica.
Così, questa mattina, quando ho visto l’articolo sulla pagina nazionale
(http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/01/07/foto/la_famiglia_che_va_a_vivere_in_una_barca_a_vela-104396078/1/#1) l’emozione é stata grande.
Non tanto per l’idea di essere “famosi” ( mai stata attratta dalla fama, neanche a vent’anni) quanto per la responsabilità che comporta “parlare” ad una platea così vasta.

Cercate tutto quello che inferno non è; e dategli forza

diceva il buon Calvino e questa massima é scritta da anni nella prima pagina delle mie agende, prima cartacee, poi elettroniche, come monito a cercare sempre il meglio in ciò che ho davanti.
E se per un insegnante credo sia un dovere imprescindibile, penso che sia una buona idea comunque e per tutti.
Così, lungi dal pensare che dopo aver letto l’articolo tutti pensino a traslocare in una barca…😄, mi piace credere che, in tempi così bui, la buona notizia possa essere che, senza dover fuggire verso paradisi perduti, con scelte anche meno drastiche, più semplici e comuni, possiamo cambiare ciò che non ci piace nella nostra vita cogliendo (come disse il nostro vicino Gianmarco, con un augurio profetico) il meglio delle occasioni che la vita ci offre.

32 pensieri riguardo “Pagine stampate”

  1. Quante belle emozioni questa vostra avventura! 🙂 siamo felicissimi per voi. Chissà sia una nuova tendenza che i giornalisti italiani iniziano a raccontare belle storie!

  2. Bravi! Io mi sto organizzando per poter fare come voi, intanto sono già a metà strada, vivo a Las Palmas de Gran Canaria, dopo aver lasciato Ferrara.

  3. Carissima, finalmente ho trovato “tempo” per leggerti e seguirti in questa “avventura” che è’ la tua vita. Ieri ho visto la cappella degli scrivermi di Giotto e c’è raffigurata l’invidia…ma anch’io potrei farlo? Che sia un 2015 che premia chi osa! Baci Donatella da Bombiana

    1. Ciao! Che piacere sentirti! Spero che sia un 2015 che premia non solo chi osa ma tutti quelli che se lo meritano. E io, a dispetto di tutto, credo che siate ancora la stragrande maggioranza. Un bacio.

  4. evidentemente la carta stampata ha poi una sua utilità ..ancora qualche mese, giusto il tempo per sistemare le ultime cose e poi vi raggiungo; chiedo solo una bella barca ed una stella da seguire.
    Un consiglio, prima di partire, passate per favignana, dal mio caro amico salvo a punta lunga, e sempre che non l’abbiate già, prendete un advanced padi, brevetto sub, vi verrà di molto utile nei vostri viaggi…

    1. Grazie mille per le “dritte”. Le sub in famiglia sono le ragazze, anzi, da “grandi” sognano di farlo di lavoro. Chissà?! Tra qualche mese…ti aspettiamo!

      1. …sono istruttore sub… in questo, io credo sia un ottima idea.. avete fatto la scelta più bella che vi sia, il più è fatto.. ma l’appetito vien mangiando, magari vorrete spingervi un poco più in là.. in barca si devono sempre trovare nuove sfide e nuove dimensioni

      2. ..cristoforo colombo in navigazione verso le americhe scrisse: “..ed il mare donerà a ciascun uomo nuove speranze… cosi come il sonno porta i sogni..” un abbraccio a voi, ed alla bellissima sicilia

  5. Ho scoperto questa vostra avventura proprio grazie all’articolo di Repubblica. Che fortuna averlo letto!!! Venire a conoscenza che il proprio sogno è stato già concretizzato da qualcun’altro ti fa venire ancor più voglia di inseguirlo. Ho solo 25 anni ma dico da sempre: “Quando potrò venderó tutto e vorrò vivere su una barca a vela (il mare e la vela sono passioni che ho da bambina)! Fuggiró dalla realtà alienante che ci imprigiona e finalmente conosceró almeno parte di questo mondo immenso… perché le vacanze di un paio di settimane, tra le ferie, non bastano per conoscere davvero i luoghi e la gente”. Per ora sono una giovane studentessa di medicina, ma sono certa di non voler invecchiare settantenne in un ospedale… come quei medici che si rifiutano di andare in pensione perché a casa non saprebbero che fare. Se la tua casa diventa una barca e il tuo spirito quello di un avventuriero, di cose da fare bè ce ne sono molte! Per farla breve… Continuerò a seguirvi ragazzi! Grazie per questo blog!!!

    1. Grazie mille a te e complimenti per i tuoi studi. Con questa passione sarai un ottimo medico, un’ottima velista e qualunque altra cosa vorrai! Buon vento e continua a seguirci!

  6. Siete dei grandi!! Dove siete ormeggiati ci piacerebbe scambiare quattro chiacchere con voi per condividere la vostra bella esperienza.
    Ciao

      1. Sono di Bagheria (PA) e come l’amica studentessa sopra mi ha colpito l’articolo di repubblica su un argomento che è sempre stato un sogno…lasciare la monotona ovvietà del quotidiano per scoprire e conoscere ciò che non conosco. Sicuramente, appena avremo modo di organizzarci, io e mia moglie, faremo una capatina a Trapani per un caffè. Ti faccio sapere. A presto!

  7. E’ bello sapere che c’è chi ha preso il coraggio a due mani ed ha deciso di vivere, impedendo che timori, giudizi, incertezze paralizzino i sogni. La vostra storia mi ha fatto bene al cuore, confortandomi in quello che rappresenta anche il mio sogno; forse a primavera porteremo la barca a Marsala, inserendo un cuneo nella diga che voi avete già rotto. Tanti auguri sinceri !

    1. Grazie mille. Ci fa sempre un grande piacere sapere che altri condividono il nostro sogno. Quando abbiamo visitato Marsala l’abbiamo trovata molto bella e tranquilla e tutto comincia con piccoli passi…In bocca al lupo per tutto e buon vento!

  8. Ho appena letto l’articolo e vi faccio un grande augurio per la vostra avventura, anche perchè pensavo di essere l’unico ad avere una barca con il nome di Cautha. Sono contento di avere un omonimo. Buon vento.

    1. Guarda, penso che la coincidenza potrebbe essere ancora più incredibile… Per caso stavi attraversando lo stretto di Messina a fine agosto? Abbiamo intercettato una comunicazione via radio tra una Cautha ( che non eravamo noi😄) e una barca che l’accompagnava.
      Facci sapere. Un caro saluto.

      1. Intorno al 20 agosto sono risalito nel tirreno proveniente da Malta in compagnia anche di un altra barca. Eravamo noi oppure esiste una terza Cautha. E la cosa incredibile è quest’estate eravamo tutte e tre in Sicilia!

      2. Mi sa che eravate proprio voi. Vi abbiamo sentito esattamente il 18 agosto (ho controllato sul diario di bordo). Noi stavamo andando a Reggio Calabria; voi invece sembrava foste già nei pressi dello stretto. Quest’anno è stato davvero l’anno delle coincidenze…Ciao!

  9. Cari Amici, voglio farvi sorridere e portarvi un segno di orgoglio da Calderino city. Ieri sono stata tempestata di whatsapp, che mi avvisavano di un articolo sul quotidiano, con scritto..”guarda chi c’è, li riconosci?” E a seguire dei gran complimenti a voi rivolti. Oggi, non so se x caso o perché ora con la vostra partenza faccio più attenzione a certi discorsi, mentre entravo nel negozietto di mangimi per uccellini un signore parlava del suo sogno di mollare tutto e cambiare vita trasferendosi alle Canarie, dal tabacchino un ragazzo raccontava del suo sogno di partire. Una cosa è vera, la vostra storia smuove gli animi e fa sognare, e per chi è pronto da una carica in più. Un abbraccio, a presto

    1. È fantastico e totalmente inaspettato questo riscontro. Siamo increduli ma ovviamente molto contenti, soprattutto se riusciamo a portare un po’ d’ottimismo e di ” energia” in questi tempi, per tanti versi, bui.
      Un bacio e un saluto speciale all’ex condominio.

  10. Ohiiii , siamo diventati famosi ……30 commenti !!!
    Adesso Anto hai da passarti il tempo ……al pc !!!
    😳😳😳
    Aloaaaa
    Flowers. 🌸🌸🌸🌸

Rispondi a Gaspare Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.